Rivalutazione beni d’impresa: modalità operative

Rivalutazione beni d’impresa: modalità operative

La legge di Bilancio 2017 (articolo 1 commi da 556 a 563, L. 232/2016) ha “riproposto” la possibilità di rivalutare i beni d’impresa (eccetto gli immobili alla cui produzione o scambio è diretta l’attività d’impresa) e le partecipazioni in società controllate o collegate risultanti dal bilancio relativo all’esercizio in corso al 31/12/2015.

 
Tale rivalutazione può essere eseguita con riferimento ai beni risultanti dal bilancio relativo all’esercizio in corso al 31/12/2015 e deve risultare dal bilancio o rendiconto relativo all’esercizio successivo (2016) per il quale il termine di approvazione scade successivamente al 1° gennaio 2017.

 
Pertanto, per i soggetti con esercizio “solare”, l’adeguamento dei valori deve essere eseguito nel bilancio chiuso il 31/12/2016 e in relazione ai beni risultanti dal bilancio dell’esercizio in corso al 31/12/2015.


(segue…)

Fonte: Euroconference News

Per leggere tutto il contenuto, scarica l’articolo completo: